Monthly Archives: January 2011

il tesserino

Camminavo sul ponte della Ghisolfa, erano le tre e mezza di sabato notte,  ed ero leggermente ubriaco (ma questo è irrilevante). Per chi non lo conoscesse, il ponte della Ghisolfa è come la circonvallazione di Milano scavalca le ferrovie nord: … Continue reading

Posted in massimi sistemi | Tagged , , , , | Leave a comment

Mi piacciono

Mi piacciono i fogli attaccati alle pensiline dei pullman, che siano corsi di italiano per stranieri o preghiere. Mi piace incontrare una ragazza per caso, bella e misteriosa come una strada non presa, e innamorarmi per quindici secondi. Mi piace … Continue reading

Posted in Uncategorized | Tagged , , , , , , , , , , , | 3 Comments

il potere e l’asilo

Ha potere chi ha (ferocemente) voluto potere; e chi vuole potere è infantile. In fondo, vuole solo poter dire “È mio! È mio! Decido io!” Ergo, il potere è in mano al bambino prepotente dell’asilo, quello che voleva decidere a … Continue reading

Posted in fumetti, massimi sistemi | Tagged , , , , , , , | Leave a comment

I remember

I remember… Ho diciotto giorni e I remember le grosse mosche nere e l’aria tiepida dell’estate che penetra le crepe dell’ospedale. A diciotto giorni so riconoscere il soffio dell’aria da quello delle bombe, e uno sparo di mortaio da uno … Continue reading

Posted in fumetti | Tagged , , , , , | 2 Comments

Tom Lewis – bambini al neon

Onestamente non amo molto Repubblica. Mi sembra un po’ un giornaletto. Fico per carità, attraente, ma anche “Corna vissute” lo è. E tuttavia sarò sempre grato al suo sbrillucicante, sensazionalistico e stai-sicuro-che-ci-trovi-una-tetta sito di avermi fatto conoscere Tom Lewis.  

Posted in piccole cose preziose trovate nell'aia | Tagged , , | Leave a comment

Mi raccomando

Quando vado nel mondo, mia madre mi dice una sola parola: “Giudizio.” È un ammonimento universale. Copre tutta la vasta gamma di raccomandazioni che va da “non prendere freddo”, a “non mettere incinta nessuno”. Me lo dice quando esco di … Continue reading

Posted in Uncategorized | Tagged , , , , , | Leave a comment

inizio delle uovità

Qualcuno che vede dritto attraverso il mio guscio un giorno mi disse “nemmeno un uovo è così pieno di se stesso”. Sto ancora ridendo. Cristo se è vero che ho un ego così enorme e così fragile. Si parlava con … Continue reading

Posted in Uncategorized | Tagged , , , , , , | Leave a comment