sull’uccidere le storie

“A volte succede, a volte devi strangolare una storia nella culla.

[…]

La lezione è questa: devi riconoscere che, non importa quanto ci hai messo dentro o quanto l’hai insaporita, a volte una storia semplicemente non funziona, devi portarla dietro le stalle e sparargli. Nessuno scrittore è perfetto. Abbiamo tutti cadaveri sulla coscienza. […]”

Warren Ellis è uno spettacolare scrittore di fumetti e non solo.  Il suo blog è uno spasso per svariate ragioni: il suo stile acido e affilato, le foto bizzarre,  i suoi sproloqui sul post-umano, le nanotecnologie e il futuribile.

Qui parla dell’uccidere storie, di come talvolta sia la cosa giusta da fare, e di come, a volte, le parti belle delle storie uccise rifioriranno, dietro le stalla:

http://www.warrenellis.com/?p=11878

Advertisements

About sonounuovo

sono un uovo
This entry was posted in fumetti, massimi sistemi and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s