Io partecipo

Stasera voglio parlarvi del mio paese.
Il mio paese ha quattromila anime. Abbastanza poche perché nei primi 17 anni di vita se ne voglia scappare. Eppure tornando, in serate che sembrano sempre troppe brevi, perché all’occhio si presenta una realtà troppo ricca di sfaccettature da comprendere?
Forse perché l’uomo, a livelli così piccoli, non può essere ridotto a statistiche, grafici a torta, è ancora uomo, con le sue caratteristiche e aspirazioni, e se ci parli, scopri uno come te. Ti riconosci, in uno che avresti giurato non ha niente ha che vedere con te.
E all’improvviso il paese che hai lasciato è dove vuoi essere. Vuoi ancora viaggiare, certo, vuoi vedere e sfidare il mondo, ma sai qual’è il tuo porto, sai dove tornerai.
E tutto questo è a dir poco scioccante.

E all’improvviso capisco che ogni morte di uomo mi diminuisce, perché io partecipo all’umanità.

Nessun uomo è un’Isola,
intero in se stesso.
Ogni uomo è un pezzo del Continente,
una parte della Terra.
Se una Zolla viene portata via dall’onda del Mare,
la Terra ne è diminuita,
come se un Promontorio fosse stato al suo posto,
o una Magione amica o la tua stessa Casa.
Ogni morte d’uomo mi diminusce,
perchè io partecipo all’Umanità.
E così non mandare mai a chiedere per chi suona la Campana:
Essa suona per te.

John Donne

Advertisements

About sonounuovo

sono un uovo
This entry was posted in ripeino. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s