La mia stanza

Tu mi chiedi perché sia così importante per me mettere a posto la stanza.
Me lo chiedi, e so che hai negli occhi la mia stanza come era, come è stata da sempre: pavimento nascosto da un tappeto di vestiti, dormire scomodi per scoprire che  hai dormito su una stampella, un bicchiere rotto e rimasto lì qualche giorno.
Mi chiedi perché sia importante, e io ti rispondo: perché è un simbolo. È la metafora più perfetta di tutto quello che mi sono sempre rifiutato di affrontare, scusato da mille ragioni e autogiustificazioni; è la descrizione più esauriente di tutto quello di cui non ho avuto il controllo.
Ora io mi sto sforzando di tenere la mia stanza ordinata. Non si può fare una volta per tutte, no, necessita di un impegno costante, sennò appena ti distrai, appena lasci una camicia in giro, subito un paio di pantaloni ci si mette sopra, e poi un giacchetto, e in un attimo una montagna di vestiti ti guarda dalla sedia, e tu devi scalarla. Devi mettere a posto la tua stanza, di nuovo. Anche perché magari vorrai invitare qualcuno, un giorno, nella tua stanza, e non puoi nè farlo venire in quel casino, nè dirgli “se non ti sta bene, dagli una pulita”: non si fa. Quella persona ha la sua di stanza, ha i suoi di casini da tenere sotto controllo, non può accollarsi anche i tuoi. Ma comunque non tieni pulita la tua stanza perché forse ci capiterà qualcuno; lo fai perchè è la tua stanza.
Non è solo un simbolo, il migliore: è anche un termometro. Ora qualche vestito mi occhieggia dalla sedia, i pedalini da accoppiare sono ammonticchiati sul tavolino, e forse un filo di polvere è sugli scaffali.
Vado a pulire la mia stanza.


Advertisements

About sonounuovo

sono un uovo
This entry was posted in ripieno and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s