Monthly Archives: March 2012

Oggi, o della mia bici pieghevole

Oggi non ho preso la macchina. Oggi ho preso la mia bici, un paio di lacci da scarpe e un gilet catarifrangente, e sono andato in treno. Sul treno ho sonnecchiato. Sono sceso, ho legato la mia bici con la … Continue reading

Posted in momenti da ricordare, piccole cose preziose trovate nell'aia, ripieno | Tagged , , , , , , | Leave a comment

Memento Elena

Elena beve un poco di birra. Beve chinandosi un poco avanti, allungando il collo, o almeno, io la vedo così. Elena si muova a scatti, scherzando dico che non ha linee curve. Ex metallara, riesce a dire “wyoming” con un … Continue reading

Posted in momenti da ricordare | Tagged , , , | Leave a comment

La donna tua

Come diventa diversa una donna, quando è la tua. La sua pelle ha un calore unico, e tutto di lei è differente. Le sue braccia protese sono rifugio e perdizione, e quando sei al centro dei suoi occhi è come … Continue reading

Posted in Uncategorized | Tagged | Leave a comment

Il sole e la lavagna

Oggi mi stavo preoccupando di cinque o sei cose insieme. Sono uscito a pausa pranzo, e c’era il sole, l’ho guardato , e mi sono detto, beh. Stasera sono tornato a casa, e nella mia piccola lavagna (sì, ho una … Continue reading

Posted in massimi sistemi, ripieno | Tagged , , | Leave a comment

Momenti da ricordare – il tè

Prendere un tè all’aperto, servito da una sorridente e graziosa cameriera cinese, scrivendo. Un tavolo tutto per me, con sopra una tazza, una teiera, un’assortimento di tè in una ciotolina di ceramica, bustine di zucchero, zucchero di canna, miele di … Continue reading

Posted in momenti da ricordare | Tagged , , | Leave a comment