La Porta

La porta

Che gran conquista deve essere stata

Chiudere la porta.

 

C’era una grotta, prima,

ma una grotta non è riparo assoluto

è solo nascondiglio

e chi si nasconde veglia per metà

e il sonno non è completo

 

e neanche l’uomo

 

V’era un albero, prima

Ma l’uomo non è solo sull’albero

Ed è uomo, non è scimmia

più

E così anche sull’albero l’uomo dorme a metà

E si sveglia con le ossa rotte

 

La prima notte di sonno

Pieno e rotondo

Venne quando dal fango si eresse una casa

A questa casa fu dato un uscio

Questo uscio fu affidato ad una porta

Che si chiuse.

 

Striscino cose nell’oscurità

E saltino e ululino e caccino

Fino all’alba pietosa

 

Non importa

 

Là fuori c’è un mondo crudele

Là fuori c’è la notte infinita

Io chiudo la porta.

Buonanotte.

 

SP 29/11/2011, Milano

Advertisements

About sonounuovo

sono un uovo
This entry was posted in similpoesie uoviche, Uncategorized and tagged , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s