Siamo animali (eppure era a fuoco)

Splendido

silvia geroldi | blog

Mi era tutto chiaro, giuro, seduta per terra su quel balcone di mezza montagna. Erano in testa tutte in fila le parole, davvero, erano logiche. Respiravo il profumo del bosco misto alle rose di villetta anni ottanta, era bello, la pioggia rischiarava la confusione e sembrava tutto lineare l’altro giorno. Partivo da quella cosa del naso, della pelle, dell’imitare le coccole tra foche, quello strusciarsi giocoso e protettivo. Proseguivo con il calore delle labbra a misurare la temperatura su una fronte bollente, mi riconoscevo poltrona, gatta morbida, taumaturga.

E una magia via via alleggeriva il cuore in un distacco composto, consapevole, fondato su segreti complici, odore di balsamo per capelli e polenta taragna ripassata in padella. Un distacco che arrivava lontano, a un’età adulta, “quando anche tu avrai il seno”. I parametri non si scelgono, talvolta capitano in conversazioni casuali immerse in una vasca da bagno, grazie a una domanda…

View original post 216 more words

Advertisements

About sonounuovo

sono un uovo
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s