Monthly Archives: May 2011

Dighe

Questa è la cosa interessante delle dighe: non le puoi socchiudere. Hai tenuto a bada per anni quantità d’acqua immense, spesso vorticose, traditrici: tranquille un attimo prima, d’improvviso in tempesta. Lei hai contenute, e ti dici che hai fatto un … Continue reading

Posted in massimi sistemi, ripieno | Tagged , , , | Leave a comment

Too late

– Che cosa stiamo aspettando? Silenzio – Che sia troppo tardi, madame. Baricco, Oceano Mare.

Posted in piccole cose preziose trovate nell'aia | Leave a comment

I miei amici

I miei amici sono chiassosi, ubriaconi, notturni. Si aggirano per il mondo cercando il loro destino, ognuno con il suo personale cruccio, il suo personale dubbio. Sono mezzo fotografi, mezzo musicisti, ma è l’altra metà che li salva dall’essere vaghi … Continue reading

Posted in ripieno, Uncategorized | Tagged , , | Leave a comment

Keep Calm and Dream On

Posted in piccole cose preziose trovate nell'aia | Leave a comment

Padre

Padre, la mattina mi sveglio e salgo in macchina. Arrivo a lavoro e sono già pieno di paura. Uscirò da lì 12 ore dopo, salirò in macchina, arriverò a casa, i piatti, mi stirerò una camicia, qualche telefonata, a letto. … Continue reading

Posted in ripieno | Tagged , , , , , , | Leave a comment

skeletons

Posted in piccole cose preziose trovate nell'aia | Leave a comment

Vi è mai capitato?

Decidere alle 4 di notte di riscrivere il tuo primo libro  – un fantasy – in uno stile più hemingwesco. Frasi brevi, soggetto verbo complemento. Nessuna ricerca di preziosismi. Personaggi descritti fisicamente al primo apparire, persino con l’elenco del vestiario. … Continue reading

Posted in Uncategorized | Tagged , , , | 1 Comment